polizia avvertire tu ha 'rischiare vite' if tu bere e guidare Questo Natale e rivelare centinaia arrestato in recente anni

da Super User
La polizia ha lanciato il giro di vite annuale sulla guida in stato di ebbrezza in questa stagione festiva. Centinaia di autisti sono stati arrestati per guida in stato di ebbrezza a Natale, quando la polizia avverte "stai rischiando la vita di altre persone". Venerdì scorso, la polizia di 1 Avon e Somerset ha lanciato l'operazione Tonic, il suo giro di vite annuale sui conducenti di alcol e droga durante il periodo festivo. La forza ha rivelato più di 400 persone sono state arrestate per guida in stato di ebbrezza durante il periodo festivo negli ultimi tre anni. Il capo della polizia Stephen Cullen ha dichiarato: "Il nostro messaggio è molto semplice; se ti metti al volante sotto l'effetto di bevande o droghe, stai mettendo a rischio la tua vita e quella di chi ti sta vicino. "Gli arresti che abbiamo fatto lo scorso dicembre non erano i" festeggiamenti natalizi "che ci aspettavamo e molte persone che abbiamo arrestato avevano problemi di abuso di sostanze. Ecco perché chiediamo ad amici o familiari di persone che potrebbero usare alcol o droghe come un modo per affrontare un momento difficile, e sono a rischio di guida mentre si è sotto l'influenza di alcool o droghe, per parlare con loro dei rischi "L'operazione Tonic durerà fino a lunedì di gennaio 1 e coinvolgerà sia le pattuglie di alta visibilità che quelle di copertura che prendono di mira i conducenti di alcol e droga. I membri del pubblico sono incoraggiati a segnalare sospetti bevitori di alcol o droghe chiamando 999 o mandando sms ai funzionari se qualcuno non sta guidando. La forza spera di ridurre la morte, gravi feriti e crimini sulle strade di questo Chrismas. La guida in stato di ebbrezza e droga è uno dei "reati mortali" secondo la polizia, oltre a eccesso di velocità, non indossare una cintura di sicurezza e utilizzare un telefono cellulare durante la guida. Questi causano la maggioranza delle morti sulle strade.

Lasciare il tuo Commenti

Commenti

  • Non ci sono commenti trovati