Babbo Claus is VERO: Gli scienziati Conferma antico osso frammento apparteneva to allegro vecchio St Nicholas

da Super User
Gli scienziati credono che l'osso appartenga al santo del quarto secolo che ha ispirato la storia di Babbo Natale. Un frammento di osso che si dice appartenga al santo del quarto secolo che ha ispirato la storia di Babbo Natale potrebbe essere dalla leggenda stesso, hanno detto gli scienziati. I ricercatori del radiocarbon dell'Università di Oxford hanno testato la reliquia, a lungo venerata come le ossa di San Nicola, e hanno scoperto che risalgono al periodo storico corretto.

Mentre non possono dimostrare categoricamente di essere del santo cristiano, la squadra ha detto che i risultati indicano l'età della reliquia fino al quarto secolo dC - il tempo in cui alcuni storici sostengono che San Nicola morì (attorno al 343 AD). "Molte reliquie che studiamo si rivelano fino ad un periodo un po 'più tardi di quanto suggerirebbe l'attestato storico", ha affermato il professor Tom Higham, direttore del Oxford Relics Cluster presso l'Advanced Studies Center del Keble College. "Questo frammento di osso, al contrario, suggerisce che potremmo forse vedere i resti di San Nicola stesso."



San Nicola, uno dei più venerati santi cristiani, si pensa abbia vissuto a Myra, che oggi è la Turchia moderna. Secondo la leggenda era un uomo facoltoso che era ampiamente conosciuto per la sua generosità, un tratto che ispirava la storia di Babbo Natale come portatore di regali il giorno di Natale. La maggior parte dei suoi resti sono stati conservati nella Basilica di San Nicola, a Bari, in Italia, da 1087, dove sono sepolti in una cripta sotto un altare di marmo, ma nel corso degli anni sono stati acquistati frammenti di reliquie da chiese di tutto il mondo.

Si crede che a 500 dei frammenti ossei di San Nicola si tengano a Venezia. L'osso analizzato a Oxford - un frammento pelvico - è di proprietà di padre Dennis O'Neill, di St Martha of Bethany Church, nell'Illinois, negli Stati Uniti.

Il Dr Georges Kazan, un altro direttore del Oxford Relics Cluster, ha dichiarato: "Questi risultati ci incoraggiano a rivolgerci ora alle reliquie di Bari e Venezia per tentare di dimostrare che i resti ossei provengono dallo stesso individuo.

"Possiamo farlo usando l'antica paleomogenetica, o il test del DNA." È emozionante pensare che queste reliquie, che risalgono a un tempo così antico, in realtà potrebbero essere autentiche. "Ma non ci può mai essere un modo per sapere se le ossa Davvero provenivano dal vero San Nicola. Il professor Higham ha aggiunto: "La scienza non è in grado di dimostrarlo definitivamente, può solo provare che non lo è, comunque."

Lasciare il tuo Commenti

Commenti

  • Non ci sono commenti trovati